Torta Cioccolato e Castagne Senza Glutine

La ricetta per fare la Torta Cioccolato e Castagne Senza Glutine
Preparazione: 30 min. Cottura: 40 min. Difficoltá: facile

La parola perfetta per definire questa torta cioccolato e castagne senza glutine è: fondente, e non per la presenza nell’impasto che, per inciso, ne ha veramente tanto, ma perché si scioglie letteralmente in bocca.

Un impasto molto friabile, grazie anche alla completa mancanza di farina di grano, dal sapore intenso, avvolgente e ricco. Per dirla bene, il modo per riassumere al meglio questa torta è: goduriosamente cioccolatosa e castagnosa.

Del vero e proprio comfort food per la stagione autunno/inverno, però comfort food di classe! Basta aggiungere un ricciolo di panna montata e accompagnarla con un caffè caldo, senza zucchero mi raccomando, o, in alternativa, un bicchiere di buon rum e diventa uno stiloso dessert che sorprende e conquista gli ospiti.

Prepararla è facilissimo, non ci sono tecniche complicate né richiede molto tempo, ma per qualsiasi dubbio o informazione, non esitate a chiedere.

COME PREPARARE LA TORTA CIOCCOLATO E CASTAGNE SENZA GLUTINE

INGREDIENTI

ingredienti per una tortiera da 20/22 cm di diametro
  • 4 uova intere
  • 200 g Zucchero Semolato
  • 125 g Burro
  • 125 g Cioccolato Fondente
  • 110 g Farina di Castagne
  • 20 g Amido di Mais
  • ½ cucchiano di Lievito
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza 1 Arancia non trattata o 1 Bacca di Vaniglia (facoltativa)
  • Burro e Cacao q.b. per la teglia

per decorare

  • 200 g Panna
  • 20/40 g Zucchero a velo
  • cacao amaro q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Per iniziare imburrate e spolverate abbondantemente con il cacao in polvere una tortiera di 20/22 cm di diametro e poi accendete il forno a 170 °C statico (a 150°C se statico).
  2. Sciogliete il cioccolato e il burro a bagnomaria o al microonde e lasciateli intiepidire.
  3. Intanto, in planetaria montate le uova con lo zucchero e la scorza d’arancia o i semi della vaniglia fino a quando non saranno quadruplicate di volume.
    Montare le uova per la torta
  4. Mentre le uova montano, setacciate la farina di castagne con l’amido di mais e il lievito e poi uniteli al composto di cioccolato e burro. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
  5. Quando le uova saranno ben montate, unitene un quarto al composto di cioccolato e farina di castagne e mescolate bene, senza paura di smontarle in questo caso, in modo che si amalgamino bene e alleggeriscano l’impasto.
  6. A questo punto, unite in un paio di volte le uova montate restanti ma mescolando delicatamente per smontarle il meno possibile.
    l'impasto della torta
  7. Infine versate l’impasto nella tortiera preparata e infornate nel forno caldo e cuocete per 30/40 minuti. Come sempre, le tempistiche variano da forno a forno.
  8. Quando sarà cotta, sfornate la torta e lasciatela intiepidire prima di sformarla, così evitate di romperla. Quindi lasciate raffreddare completamente la vostra torta, magari coperta con la pellicola alimentare.
  9. Una volta che la torta sarà fredda, montate la panna con lo zucchero a velo e utilizzatela per decorare la torta. Per farlo, potete usare una sacca da pasticcere o, in alternativa, una spatola. Via libera alla fantasia insomma.
  10. Per completare, spolverate la torta al cioccolato e castagne senza glutine con il cacao amaro. la torta completa

COME CONSERVARE LA TORTA CIOCCOLATO E CASTAGNE SENZA GLUTINE

La Torta si conserva in frigorifero, sotto una campana per dolci o comunque coperta per evitare che assorba odori o si secchi, per un paio di giorni se già decorata con la panna, senza panna, invece, anche per una settimana.

La torta cioccolato e castagne senza glutine pronta

FAQ TORTA CIOCCOLATO E CASTAGNE SENZA GLUTINE

Temperatura di degustazione

Questa torta va servita a temperatura ambiente, tuttavia, dà il suo meglio se leggermente scaldata e servita a temperatura superiore ai 32/24 gradi visto che nell’impasto ci sono burro e cioccolato. Risulterà ancora più morbida e gli aromi si assaporeranno meglio. Ovviamente, in questo caso, la panna montata non va distribuita su tutta la torta, ma servita in ciuffi insieme alla singola fetta riscaldata.

Si può sostituire l’amido di mais?

Sì, può essere sostituito in pari peso con dell’amido di riso o della fecola di patate, oppure, per un gusto cioccolatoso più intenso, con 25 grammi di cacao.

Si può preparare senza planetaria?

Sì, le uova possono essere montate anche con un sbattitore elettrico ma ci vorrà un po’ più di tempo.

Quale cioccolato usare?

Prima di tutto uno di qualità, il cioccolato è uno di quegli ingredienti che quando è buono fa la differenza. Per questa torta va bene un cioccolato fondente con una percentuale di cacao tra il 44-55%, cioè le tavolette più comuni che si trovano negli scaffali dei supermercati. Se, invece, preferite un sapore più deciso e tendente all’amarognolo, potete utilizzare un cioccolato al 70-74% di cacao.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *