Ciambella Cioccolato e Panna

La Ciambella Cioccolato e Panna
Preparazione: 30 min. Cottura: 50 min. Difficoltá: facile

Ecco la variante al cioccolato e panna di uno dei dolci tradizione più amati: la ciambella.

L’impasto al cacao è arricchito con l’aggiunta di panna, che serve per renderlo più morbido e friabile una volta cotto, da una generosa dose di cioccolato fondente tritato o in gocce e, per completare, una spolverata di zucchero di canna che in cottura caramellerà e formerà una croccante crosticina. E se volete proprio esagerare e rendere la vostra ciambella ancora più profumata, vi consiglio di aggiungere i semi di una bacca di vaniglia e del buon rum scuro, le daranno un aroma fantastico!

COME PREPARARE LA CIAMBELLA CIOCCOLATO E PANNA

INGREDIENTI

ingredienti per una tortiera da 22/24 cm di diametro
  • 300 g farina 00
  • 150 g zucchero velo
  • 40 g zucchero semolato
  • 20 g miele
  • 120 g burro morbido a temperatura ambiente
  • 220 g panna di panna a temperatura ambiente
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 8 g lievito per dolci
  • 40 g cacao amaro
  • 1 bacca vaniglia (facoltativa)
  • 2 g sale fino
  • 150 g cioccolato fondente in gocce o tritato
  • 35 g rum scuro facoltativo
  • Zucchero di canna q.b. per spolverare

Per lo stampo

  • Burro q.b.
  • Zucchero di Canna o Cacao q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Imburrate uno stampo di ciambella di 22/24 cm di diametro, spolveratelo abbondantemente di cacao o di zucchero di canna e accendete il forno a 170°C statico (150°C se ventilato).
  2. Separate gli albumi dai tuorli. In planetaria, o con le fruste elettriche, cominciate a montare gli albumi. Quando diventeranno bianchi, sempre continuando a montare, unite a pioggia poco per volta i 40 gr di zucchero semolato e montate fino a quando gli albumi saranno gonfi e lucidi ma non troppo fermi.
  3. In un’altra ciotola montate con le fruste elettriche il burro morbido con il sale, lo zucchero a velo, il miele e i semi della bacca di vaniglia, se la usate, fino a ottenere una crema chiara e spumosa.
  4. A questo punto, sempre montando, aggiungete un tuorlo alla volta.
    l'impasto della ciambella cioccolato e panna
  5. Setacciate la farina, il cacao e il lievito e uniteli, aiutandovi con un cucchiaio o una spatola in silicone, alla montata di burro e tuorli alternandoli con la panna. Dovrete ottenere alla fine un impasto omogeneo e morbido cosi che sia facile da lavorare.
  6. Amalgamate all’impasto gli albumi montati mescolando delicatamente dal basso verso l’altro per evitare di smontarli.
  7. Infine, se lo usate, unite delicatamente il rum e poi le gocce o il cioccolato tritato distribuendolo bene nell’impasto.
  8. Trasferite l’impasto nella tortiera precedentemente preparata, livellatelo bene e poi spolverate tutta la superficie con lo zucchero di canna.
    Come fare la ciambella cioccolato e panna
  9. Infornate e cuocete per 50/60 minuti. Le tempistiche variano leggermente da forno a forno ma vale sempre la prova dello stecchino per verificare la cottura.
  10. Una volta cotta, sfornate la ciambella e lasciatela almeno intiepidire prima di sformarla così non rischierete di romperla.
  11. A questo punto potete servire la vostra ciambella.

COME CONSERVARE LA CIAMBELLA CIOCCOLATO E PANNA

La ciambella cioccolato e panna si conserva, ben avvolta dalla pellicola alimentare o sotto una campana per dolci, per una settimana circa in frigorifero e per 3 o 4 giorni a temperatura ambiente. Può essere anche congelate, in questo caso si conserva per più di un mese.

FAQ CIAMBELLA CIOCCOLATO E PANNA

Temperatura di degustazione

Potete consumare la ciambella a temperatura ambiente ma, come tutti gli impasti a base di burro, è più buona se la intiepidite al microonde o al forno. Non mangiatela fredda di frigorifero, perché in questo caso risulta stopposa e dura.

Per una Ciambella Cioccolato e Panna perfetta

Anche se è un dolce rustico e veloce da preparare, per una ciambella al cioccolato e panna perfetta dovete prestare qualche attenzione:

  • – Uova, panna e burro devono essere a temperatura ambiente affinché si emulsioni alla perfezione tra di loro. Quindi tirateli fuori dal frigorifero qualche ora prima di mettervi all’opera, oppure scaldateli leggermente al microonde al momento di utilizzarli, facendo attenzione però a non sciogliere il burro;
  • – La lavorazione dell’impasto non deve essere eccessiva sia perché finirete per smontarlo sia perché stimolerete la formazione di glutine e il risultato sarà una ciambella ammassata, pesante e gommosa;
  • – La cottura deve essere perfetta. Se la ciambella rimane in forno più del necessario si asciugherà troppo e avrà un sapore secco.

Si può sostituire lo zucchero a velo con quello semolato?

Certamente, si può sostituire lo zucchero a velo con lo stesso peso di zucchero semolato. Il sapore sarà buono lo stesso, però cambierà leggermente la struttura della ciambella. Lo zucchero a velo, al contrario di quello semolato, si scioglie completamente e molto rapidamente, inoltre velocizza e favorisce il montaggio del burro e dà un impasto più fine, più morbido e umido da cotto.

E il miele può essere sostituito?

Io però vi consiglio di usare il miele perché, trattenendo l’umidità all’interno dell’impasto, renderà la ciambella più morbida e, appunto, umida. Comunque, se non lo avete a portata di mano potete sostituirlo con 20 grammi di zucchero semolato o a velo.

Gocce di cioccolato o cioccolato tritato?

Si può utilizzare tranquillamente l’una o l’altra alternativa. Personalmente mi sono convertito quasi completamente all’uso del cioccolato in tavoletta perché così scelgo quelo che preferisco come qualità e percentuale di cacao. Invece con le gocce di cioccolato, soprattutto quelle vendute nei supermercati, la scelta è molto più limitata.

Rum e varianti

Il rum non è indispensabile però aiuta il processo di lievitazione e dà aroma alla ciambella. Se siete amanti dei sapori decisi e poco convenzionali, potete sostituire il rum con 40/50 gr di whisky, magari del bourbon che è più rotondo nel gusto e con sentori marcati di vaniglia, otterrete così una ciambella dal sapore particolare che servita a fette, leggermente scaldate e accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia e qualche spicchio di arancia pelata a vivo, diventa un dessert di fine cena di tutto rispetto.

….per una ciambella ancora più golosa

provate ad usare una tavoletta di cioccolato molto spessa e tritatela in pezzettoni grandi invece che finemente, il risultato sarà una ciambella che da tiepida avrà deliziose e consistenti pepite di cioccolato fuso al suo interno. Una goduria.

La Ricetta per preparare la Ciambella Cioccolato e Panna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *