Aspic al Prosecco e Uva

La ricetta per preparare l'aspic al prosecco e uva
Preparazione: 30 min. Riposo: almeno 3 ore Difficoltá: facile

L’Aspic al Prosecco e Uva è un classico della pasticceria, così classico che potremmo definirlo un dolce agé. Di ogni tipo e colore, salati e dolci, gli aspic andavano tantissimo di moda negli anni ’80 e non c’era menù di ristorante che non li proponesse.

Ancora oggi è un dolce che funziona: è esteticamente d’effetto e una vera delizia per il palato. Può essere il dessert perfetto di fine cena.

In questa ricetta lo prepariamo direttamente dentro dei bicchieri e quindi non ci dovremo preoccupare a sformarlo al momento del servizio. Inoltre, arricchiamo il dolce aggiungendo della panna semimontata, che creerà uno sfizioso contrasto di consistenze e temperature e per completare lo spolveriamo con della cannella che con le sue noti pungenti e speziate contribuirà a dare maggior carattere all’aspic.

COME PREPARARE L’ASPIC AL PROSECCO E UVA

INGREDIENTI

ingredienti per 4/6 bicchieri
  • 500 g Prosecco
  • 200 g Uva Bianca + quella per decorare
  • da 30 a 60 g Zucchero Semolato
  • 20 g Gelatina Alimentare (colla di pesce)
  • Canella q.b.
  • Panna da montare q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Per prima cosa mettete in ammollo in abbondante acqua fredda la gelatina alimentare. Dopo sgranate e levate l’uva e tenetela da parte.
  2. In un pentolino versate 1/3 del prosecco con lo zucchero. Portateli sul fuoco e scaldateli, mescolando di tanto in tanto per far sciogliere completamente lo zucchero. Attenzione: il prosecco non deve bollire!
  3. Quindi togliete dal fuoco il pentolino, e aggiungete la gelatina ben strizzata e mescolate fino a farla sciogliere completamente.
  4. A questo punto, unite il composto al prosecco rimanente e mescolate bene.
  5. Dopodiché travasate il composto appena ottenuto direttamente dentro i bicchieri di servizio tenendo da parte un paio di cucchiaiate. Attenzione: non riempite i bicchieri per più della metà, altrimenti, man mano che unirete l’uva, il liquido straborderà. Passate poi i bicchieri in frigorifero.
  6. Intanto, riprendete l’uva e mescolatela alle cucchiaiate di prosecco tenuto da parte e lasciatela riposare un paio di minuti in frigorifero.
  7. Finite riprendendo i bicchieri e riempiendoli ognuno fino a 2-3 cm dal bordo con l’uva, facendo attenzione a distribuirla omogeneamente all’interno di tutto il bicchiere spingendola delicatamente se serve verso il fondo. A questo punto, portate i bicchieri in frigo e lasciateli per almeno un paio di ore, massimo una giornata, magari coperti con della pellicola alimentare per evitare che l’aspic assorba odori.
  8. Al momento di servire gli aspic preparate la panna: l’ideale è che abbiate uno shaker, in questo caso mettete la panna al suo interno e shakerate per 30/60 secondi fino a renderla cremosa; se, invece, non lo avete, potete utilizzare le fruste elettriche però ricordatevi che non dovete montarla ma solo renderla leggermente densa e cremosa.
  9. Quindi riempite del tutto ogni bicchierino con la panna e, per completare, decorate ciascuno con l’uva e una generosa spolverata di cannella e serviteli.

Conservazione dell’Aspic al Prosecco e Uva

L’aspic, prima di essere decorato, può essere conservato in frigorifero anche per 1 un giorno, oltre no perché gli aromi del prosecco tenderanno a scomparire. Invece, una volta decorato con panna e uva, va servito e mangiato subito.

Quale Prosecco usare?

In questa ricetta ho utilizzato un prosecco brut perché i toni decisi e aggrumati creano uno sfizioso contrasto con il sapore dolce e ricco di panna e uva, ma potete utilizzare il tipo di prosecco che più vi piace.

Aspic al Prosecco e Uva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *